» Visualizzazione predefinita
 
Agenda 21 Scuola
Agenda21 Scuola

SCUOLA MEDIA DI CHIAVAZZA

AGENDA 21 Scuola è un programma didattico nato nell'ambito di una delle azioni proposte all'interno del processo di AGENDA 21 del Comune di Biella . Esso è quindi realizzato con il patrocinio e il contributo del Comune di Biella, nella figura dell'Assessore all'Ambiente, Doriano Raise, e dell'Assessore alla Pubblica Istruzione, Anna Maria Fazzari.

LE FINALITA'

E' importante sottolineare che in questa attività verrà coinvolto direttamente anche il Centro Educazione Ambientale della Provincia di Biella (C.E.A.). Questo assumerà un ruolo determinante in modo particolare nella trattazione dei temi legati all'ambiente e nella sensibilizzazione e coinvolgimento dei ragazzi per far maturare in loro una coscienza ambientale, legata al comportamento quotidiano di ognuno. Sono intervenuti inoltre l' A.S.L.12 (Dipartimento di Prevenzione) per approfondire il tema importante della salute, e A.R.P.A. Biella per affrontare in modo specifico alcune problematiche sull'inquinamento dell'aria.

ANNO 2002/2003
DESCRIZIONE
Il percorso formativo didattico che si vuole offrire ai ragazzi delle due classi della Scuola Media Schiapparelli (Chiavazza) è relativo al ciclo dell'Energia (le fonti, la trasformazione e produzione, l'impatto ambientale, le rinnovabili). Esso è organizzato in base all'impostazione che la scuola stessa adotta per le Attività Complementari, con la suddivisione degli alunni in 4 gruppi di lavoro, impegnati in una attività specifica di approfondimento di 2 ore settimanali. Il lavoro è stato suddiviso in base alle tematiche in 6 moduli: i primi 2 verranno eseguiti nell'ambito delle ore curriculari di lezione frontale ai ragazzi, coinvolgendo per intero le due classi che rientrano nell'attività; i restanti 4 moduli coinvolgeranno 4 differenti gruppi di circa 10 alunni suddivisi in base alle Attività Complementari, e saranno caratterizzati principalmente da attività pratiche e manuali, con l'utilizzo dei laboratori e del materiale didattico di cui la scuola dispone.

ORE CURRICULARI NELL'ANNO
L'attività descritta prevede un intervento continuativo dei soggetti coinvolti come integrazione e supporto durante le ore di compresenza dell'insegnante di scienze (2 h settimanali). Una parte di queste ore verrà dedicato alla raccolta e al commento delle schede di monitoraggio della casa e della scuola. In questo periodo di tempo si ipotizza inoltre l'intervento di tecnici della A.S.L.12 (dott. Piunti, dott. Bacchi) per affrontare un altro tema di grande importanza legato ad energia e ambiente: la salute, le condizioni di benessere nelle case, nella scuola. Anche in questo caso l'obiettivo è fornire ai ragazzi le indicazioni per poter sfruttare correttamente le risorse a loro disposizione al fine di ottenere condizioni di benessere negli ambienti che frequentano. E' una sorta di educazione alla salute. Il programma e le modalità di intervento sono da definire con i tecnici

CONCLUSIONE
Tutte le informazioni e i lavori svolti nell'anno 2002/2003 sono stati riassunti in cartelloni e plastici accanto ad alcuni lavori a PC su supporto informatico (Microsoft Power Point). E' stata poi allestita per la conclusione dell'anno scolastico ( mese di giugno), una mostra per presentare ai genitori dei ragazzi il lavoro svolto durante l'anno dalle classi e dai gruppi di lavoro nelle Attività Complementari.

ANNO 2003/2004

ATTIVITA'
Le attività si sono concentrate su due temi principali:
Idrogeno: come traguardo del percorso svolto nell'anno precedente sulle fonti rinnovabili. E' stata presentata la filiera dell'idrogeno come ciclo “virtuoso”, considerando la produzione da fonti rinnovabili, senza trascurare tuttavia gli aspetti legati alla produzione mediante combustibili fossili. Si è trattato inoltre di alcune applicazioni reali nel settore civile (uso stazionario) e trasporti (autoveicoli).
Casa Ecologica: laboratorio realizzato con la collaborazione del prof. Maurizio Candeago del Centro Educazione Ambientale della Provincia di Biella, per lo studio e la realizzazione di un modello di casa costruita con materiali ecologici e con criteri di risparmio energetico

MOSTRA DI FINE ANNO 05/06/04
Anche quest'anno Agnebiella ha partecipato alla mostra di fine anno organizzata presso la Scuola Media di Chiavazza (“piazza Martiri”) che si è tenuta il 05/06/04. Questo evento ha come finalità l'apertura della scuola al pubblico, in particolare ai genitori e ai parenti degli alunni, per mostrare le attività svolte durante l'anno scolastico. In questa sede gli alunni delle classi III A e III B hanno presentato il prodotto finale del lavoro svolto nell'ambito del progetto “Agenda 21 a Scuola” avviato già nel precedente anno scolastico 2002/2003:

1. Modello di casa ecologica , costruita interamente con materiali naturali (legno, sughero, lana, giornali) e con particolare attenzione agli aspetti energetici: pareti isolate, assenza di ponti termici tra l'interno e l'esterno, serramenti con vetro doppio e anta battente interna, porta di ingresso doppia.

2. Presentazione sull'idrogeno : una breve rassegna di diapositive illustrate da alcuni alunni sulla produzione, stoccaggio e utilizzo dell'idrogeno, con particolare riferimento alla casa e all'automobile, realtà appartenenti all'esperienza quotidiana dei ragazzi. Questo lavoro è servito ad entrare nel mondo dell'idrogeno, cercando sempre un approccio didattico critico, necessario per evidenziare oltre agli aspetti certamente positivi anche le criticità e i problemi di un settore e di tecnologie che per la maggior parte sono ancora a livello di prototipo ma che sicuramente troveranno spazio nel futuro.

3. Modello di distributore di idrogeno per autoveicoli : l'idrogeno sarà con buona probabilità un vettore energetico importante nel prossimo futuro. Con questa attività si è cercato di mettere in evidenza le problematiche legate agli aspetti di sicurezza di fronte ad una realizzazione pratica e sollecitare una discussione costruttiva per individuare in linea di principio alcune possibili soluzioni.

ANNO 2004/2005

Per il futuro anno scolastico sono già in cantiere alcune iniziative che consentiranno di proseguire il cammino svolto fin'ora. Il tema che verrà trattato sarà l'Acqua, sotto i diversi aspetti: sanitario, idrogeologico, energetico, artistico. Questo progetto rientra in un “contenitore” più ampio denominato “Cantiere urbano”, in previsione di ulteriori attività che saranno svolte nelle modalità di laboratorio territoriale. Il coordinamento del progetto è a carico del Comune di Biella, con la collaborazione di Agenbiella, Arpa, ASL, e CEA.

SCUOLE MEDIE DI LESSONA E DI VIGLIANO B.SE

Agenbiella ha partecipato per l'anno scolastico 2003/2004 in collaborazione con il Centro Educazione Ambientale al progetto “Agenda 21 a scuola” finanziato dalla Comunità Montana delle Prealpi Biellesi, e rivolto all'introduzione dei processi di Agenda 21 nella scuola media inferiore, con il coinvolgimento diretto e personale degli alunni delle classi coinvolte: Scuola Media di Lessona (classi II A e III C) e Scuola Media di Vigliano B.se (classe III D)

All'interno del progetto Agenbiella è intervenuta nell'ambito delle tematiche legate all'energia, sviluppando in modo relativamente approfondito i seguenti temi:

- Il concetto generale di energia, la classificazione nelle diverse forme (meccanica, termica, chimica, elettrica) facendo riferimento ad esempi pratici di oggetti legati all'esperienza quotidiana dei ragazzi
- Analisi della produzione e dell'utilizzo di energia termica nell'edificio scolastico, con una visita alla centrale termica per una migliore comprensione del funzionamento delle caldaie, delle pompe di circolazione e della distribuzione dell'acqua calda nell'impianto
- Osservazione e analisi dell'impianto elettrico della scuola a partire dal contatore dell'energia elettrica e descrivendone i componenti (quadri elettrici, dispositivi e interruttori di sicurezza e protezione, corpi illuminanti)
- Analisi e commento dei dati di consumo di energia elettrica e termica, a partire dalla lettura delle bollette e/o fatture di acquisto fornite gentilmente dall'Amministrazione Comunale di competenza
- Introduzione al concetto basilare di risparmio energetico e analisi successiva delle soluzioni che consentono di attuare il risparmio sui consumi nel settore termico (isolamento, termoregolazione, ricambi d'aria) e nel settore elettrico (lampade ad alta efficienza, razionalizzazione dell'illuminazione, dispositivi automatici per accensione e spegnimento).
- Descrizione degli interventi suggeriti presso la scuola finalizzati al risparmio energetico con una valutazione approssimativa dei benefici economici ed ambientali connessi. Questo consente di verificare quantitativamente il legame tra risparmio di energia e riduzione di inquinamento.

Al termine dell'anno scolastico sono seguiti in ogni scuola una presentazione delle attività svolte da parte della classe nei confronti dei compagni dell'Istituto e successivamente un incontro con i rappresentanti dell'Amministrazione Comunale per proporre la realizzazione di almeno uno degli interventi in oggetto dello studio. Questi incontri sono stati un momento importante poiché hanno rappresentato in modo evidente la partecipazione e la consapevolezza degli alunni al processo Agenda 21 locale.

Agenda 21 Scuola