» Visualizzazione predefinita
 
Idrogeno Itis ''Sella''
IMPIANTO A IDROGENO I.T.I.S. "Q. Sella"

Enti Promotori: Provincia di Biella - Regione Piemonte
Valore Progetto: EU. 50.000 (contibuto scheda 12/33)
Oggetto: realizzazione presso il laboratorio di fisica-chimica dell'I.T.I.S. "Q. Sella" di Biella di un impianto a celle a combustibile alimentato ad idrogeno per scopi didattici e scientifici
Tempi Realizzazione: 2002 / 2003

La Provincia di Biella da circa un anno ha dimostrato interesse verso l’idrogeno all’interno delle attività e dei progetti che riguardano la diffusione e lo studio delle fonti rinnovabili. In questo contesto si sono verificate le condizioni che hanno consentito di progettare e realizzare un impianto sperimentale con cella a combustibile alimentato ad idrogeno, che ha una finalità prevalentemente didattica.
Questo è stato concepito per studiare il ciclo "virtuoso" dell’idrogeno, come vettore energetico prodotto da fonti rinnovabili , e in particolare per realizzare una serie di sperimentazioni che consentano di valutare un bilancio corretto delle energie in gioco, sia su ogni singola apparecchiatura, sia a livello macroscopico globale.
L’impianto è stato progettato in modo "aperto", cioè tale che in una prima fase assumerà una configurazione base, con un certo numero di strumenti di misura per lo studio delle caratteristiche di funzionamento. In un secondo momento gli insegnanti con i propri alunni, dopo aver assodato i principi basilari del processo energetico, potranno progettare e realizzare degli interventi per modificare la configurazione standard e apportare migliorie o integrazioni utili alle attività di laboratorio. In particolare si vuole realizzare con l’aiuto scientifico e tecnico di enti e ditte competenti un sistema completo di monitoraggio dell’impianto con interfaccia tipo PLC per la raccolta e l’elaborazione dei dati fondamentali attraverso Personal Computer.
La scuola che ospita l’impianto ha messo a disposizione un laboratorio che verrà attrezzato con sistemi multimediali per un utilizzo pratico e estremamente funzionale dal punto di vista della didattica non solo per le lezioni frontali ma anche per le lezioni nelle classi in collegamento remoto con il laboratorio e per le attività pratiche di sperimentazione.
La realizzazione di quanto descritto in queste pagine è stata possibile grazie ad un cospicuo contributo da parte della Provincia di Biella, che ha destinato a questo progetto una parte dei fondi che a sua volta la Regione Piemonte ha stanziato alle Province nel 2002 per la realizzazione di interventi in campo ambientale. Attualmente questo contributo ha permesso la copertura dell’acquisto delle apparecchiature e delle prime operazioni da parte dei tecnici per l’installazione e la messa a punto del sistema.
Le ditte che hanno collaborato per la realizzazione dell’impianto con la fornitura dei materiali sono:
- SOL S.p.a. per l’unità di produzione elettrolitica di idrogeno, il polmone di stoccaggio in bassa pressione ed il sistema automatico di asservimento e controllo dei fluidi (idrogeno e aria) che alimentano la cella a combustibile
- NUVERA Fuel Cell per la cella a combustibile e il relativo sistema di raffreddamento
- PROMEC elettronica per la sezione sulle fonti rinnovabili (microturbina, pannello FV e quadro di lettura delle carattreristiche di funzionamento).

 
Idrogeno Itis ''Sella''